Policlinico e San Marco con tre bollini rosa

Policlinico e San Marco con tre bollini rosa

14 Dicembre 2019 Redazione 0

L’Azienda Ospedaliero Universitaria catanese ha ricevuto nel corso di una cerimonia che si è svolta al ministero della salute giorno 11.12.2019 da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, 3 Bollini Rosa per entrambi i presidi sulla base di una scala da uno a tre, per il biennio 2020-2021. I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. A ritirare le targhe il direttore sanitario aziendale dott. Antonio Lazzara e la referente aziendale del progetto dott.ssa Gaetana Reitano. L’Azienda è stata inoltre scelta quale esempio di ospedale virtuoso insieme ad altri due ubicati nel sud Italia C.R.O.B. IRCCS, Rionero in Vulture, Potenza e Neuromed IRCCS, Pozzilli, Isernia, a testimoniare con un intervento durante la cerimonia di premiazione la sua esperienza di miglioramento nei percorsi che riguardano cure di genere. Il dott. Lazzara  ha illustrato le modifiche strutturali intervenute nell’ultimo periodo in Azienda e il miglioramento dei  percorsi sulle fragilità e sulla violenza legata al codice rosa/rosso all’interno della struttura. La 9a edizione dei Bollini Rosa, ha visto la partecipazione di 344 ospedali italiani e il patrocinio di numerose società scientifiche. I 335 ospedali premiati costituiscono una rete di scambio di esperienze e di prassi virtuose, un canale di divulgazione scientifica per promuovere l’aggiornamento dei medici, e degli operatori sanitari. Per la popolazione rappresentano l’opportunità di poter scegliere il luogo di cura più idoneo alle esigenze delle donne. La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta tramite un questionario di candidatura composto da quasi 500 domande suddivise in 18 aree specialistiche. Un’apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Direttore del Dipartimento di Scienze della Salute della Donna, del Bambino e di Sanità Pubblica del Policlinico Gemelli di Roma, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *