Specialisti e medici di famiglia al Simposio andrologico della SIA

Specialisti e medici di famiglia al Simposio andrologico della SIA

9 Febbraio 2020 Redazione 0

Si è tenuto questo fine settimana a Catania, all’Hotel Mercure Excelsior, un Simposio della Società Italiana di Andrologia organizzato dai dott.ri Paolo Panella, nelle veste di coordinatore regionale e da Pietro Pepe (consigliere nazionale S.I.E.U.N.) che ha approfondito gli aspetti clinici ed il ruolo che le nuove tecnologie hanno nell’inquadramento diagnostico e nel trattamento delle disfunzioni sessuali maschili e del carcinoma della prostata. Il convegno, rivolto ai medici specialisti in urologia, andrologia, endocrinologia, radiologia, radioterapia, oncologia ed ai medici di medicina generale, ha visto una ampia partecipazione soprattutto di quanti sono impegnati quotidianamente nell’assistenza sanitaria territoriale. Erano presenti il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro dott. Salvatore Giuffrida, il presidente della Società Italiana di Andrologia prof. Alessandro Palmieri, che hanno portato i saluti delle rispettive istituzioni ed il direttore della UOC di Urologia dell’azienda ospedaliera Cannizzaro dott. Michele Pennisi che, in qualità di presidente del Convegno insieme ai dott.ri Paolo Panella e Pietro Pepe, ha aperto i lavori scientifici. Importante il ruolo di Artemisia, unica società scientifica di medici di Medicina Generale e specialisti invitata al prestigioso evento.  Grande attenzione ha suscitato la relazione del prof.Sandro La Vignera e quella del prof. Bruno Giammusso mentre il dott Nino Rizzo si è soffermato, nel suo intervento, sul delicato ruolo del medico di medicina generale.

Uno degli obiettivi del corso era, del resto, chiarire gli aspetti clinici e di diagnostica per immagini più rilevanti per la corretta diagnosi delle lesioni parcellari del testicolo al fine di proporre il trattamento terapeutico più corretto alla luce delle moderne evidenze scientifiche. Altro tema di approfondimento è stato l’utilizzo dei fattori di attivazione piastrinica intracavernosi e le onde d’urto nella terapia della disfunzione erettile. Infine, è stata ampiamente dibattuta la tematica della gestione multidisciplinare del carcinoma prostatico discutendo, in modo interattivo, un caso clinico che ha permesso una ampia e proficua discussione in sala. Si è tenuto anche un corso infermieristico parallelo sulla pianificazione della procedura bioptica prostatica notevolmente partecipato.

 

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *