L’Unità Spinale del Cannizzaro ricorda giovane paziente con un evento sportivo

L’Unità Spinale del Cannizzaro ricorda giovane paziente con un evento sportivo

18 Lug 2018 Redazione 0

Con un “memorial” di tennis-tavolo a lui dedicato, pazienti e operatori dell’Unità Spinale dell’ospedale Cannizzaro di Catania hanno ricordato per il secondo anno Daniele Vintaloro, giovane paziente deceduto nel 2017 a seguito della malattia che lo aveva costretto alla sedia a rotelle. Dopo la prima edizione due mesi dopo la scomparsa, ieri pomeriggio si è rinnovato l’appuntamento con lo sport amato e praticato dal ragazzo anche durante il ricovero, nell’ambito dell’attività di avviamento al tennis-tavolo paralimpico praticate all’interno dell’USU.

Il secondo memorial Daniele Vintaloro, patrocinato dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla Federazione Italiana Tennis Tavolo, ha visto la partecipazione di un nutrito gruppo di pazienti dell’Unità Spinale. Al termine delle sfide, sotto la supervisione dei tecnici Carlo Pandolfini e Francesco Gentile, si sono aggiudicati il memorial: per la classe 1-5, Raimondo Alecci; nelle gare in piedi, Franco Campisi; per il settore femminile, Laura Schillirò; fra i principianti, Angelo Fonte (in piedi) e Salvo Toscano (in carrozzina). La premiazione, cui ha partecipato il delegato provinciale del CIP Claudio Pellegrino, è stata preceduta dal commovente ricordo di Daniele da parte dei familiari e dall’intervento di Paolo Puglisi, presidente regionale Fitet. Dalla dottoressa Maria Pia Onesta, direttore dell’USU, sono arrivati i ringraziamenti per quanti hanno collaborato alla manifestazione, realizzata nello spirito voluto dal giovane: “Un sorriso per Daniele che ha sorriso alla vita”. Simbolicamente, la prima coppa è stata consegnata alla madre di Vintaloro dalla sua terapista occupazionale, Antonella Maiolo, che ha promosso il memorial.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *