“Il giovane medico e il mondo della Professione”: alla Torre Biologica il Corso organizzato dall’OMCeO di Catania

“Il giovane medico e il mondo della Professione”: alla Torre Biologica il Corso organizzato dall’OMCeO di Catania

22 Novembre 2021 di: Staff I-Press 0

Catania – Orientare il giovane Medico nell’ingarbugliato mondo del lavoro. Sostenere e guidare le sue scelte nel percorso post-accademico tra abilitazione, bandi e concorsi per l’accesso alle scuole di specializzazione e inquadramento fiscale e previdenziale. 

Questi i temi trattati durante il Corso – “Il giovane medico e il mondo della Professione” – organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania in collaborazione con il CdLM in Medicina e Chirurgia.

Nell’Aula Magna della “Torre Biologica” si sono radunati in 200, tra neo laureati e studenti iscritti al V e VI anno di Medicina che hanno seguito interessati gli interventi dei relatori, tra questi, quello di Alberto Oliveti presidente nazionale Enpam (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri) che ha partecipato in video collegamento.

«Il corso ha l’obiettivo di spiegare ai colleghi più giovani, cosa fare dopo aver conseguito l’abilitazione – ha sottolineato il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania Igo La Mantia – come accedere ai concorsi e come formare la propria esperienza nell’ambito degli Ecm. Organizzato dal nostro consigliere Adriana Di Gregorio è destinato ai giovani medici che non conoscono alcune procedure utili per l’avvio alla professione medica. È compito dell’Ordine spiegare loro come comportarsi nel mondo della professione sanitaria, tenendo molta attenzione all’etica e alla deontologia».

Il presidente dell’Ordine etneo La Mantia ha aperto i lavori, cui sono seguiti i saluti istituzionali di Pietro Castellino (presidente Scuola “Facoltà di Medicina”) e di Daniela Puzzo (presidente del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia). A moderare l’incontro, Adriana Di Gregorio (Consigliere OMCeO di Catania) e Maurizio Vancheri (componente della Commissione Formazione OMCeO di Catania).

«Il Corso fa parte di una lunga serie di eventi organizzati in collaborazione con l’OMCeO – ha spiegato Daniela Puzzo, presidente del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia – mira ad istruire i nostri ragazzi sul loro futuro. La collaborazione con l’Ordine etneo va avanti da parecchi anni, il nostro obiettivo è preparare i nostri studenti alla professione».

La dottoressa Di Gregorio, durante l’incontro ha approfondito il tema “Cosa fare dopo l’abilitazione”, Christian Uccellatore (medico di Medicina generale) ha relazionato su Agenas e servizio myEcm, Annalisa Vetri (medico di Continuità Assistenziale) ha spiegato come orientarsi tra i Bandi e Concorsi per l’accesso al Corso di Formazione specifica in Medicina Generale e Tommaso Piticchio (Revisore dei Conti OMCeO di Catania), ha spiegato le modalità di accesso alle scuole di specializzazione. Infine, Giuseppe Zagami (componente Osservatorio Nazionale Enpam) ha spostato l’attenzione sugli aspetti previdenziali per il Medico neo-abilitato e il commercialista Concetto Raccuglia ha spiegato gli estremi dell’inquadramento fiscale del giovane medico.

«È un’iniziativa importante – ha dichiarato Pietro Castellino, presidente Scuola “Facoltà di Medicina” – che risulta di grande utilità per l’inizio della professione. È importante che i ragazzi abbiano un’informazione completa per quanto riguarda il loro inserimento professionale. Credo sia un’iniziativa quantomai appropriata in un momento come questo, in cui ci sono grandi cambiamenti strutturali che hanno modificato l’offerta professionale».

Autore
Foto del profilo di Staff I-Press

Staff I-Press

Your email address will not be published. Required fields are marked *