Il 12 Novembre l’Assessore Razza in visita a Casa Santella

Il 12 Novembre l’Assessore Razza in visita a Casa Santella

31 ottobre 2018 Redazione 0

La Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus (Fondazione Catanese per lo studio e la cura delle Malattie Neoplastiche del Sangue)  fin dalla sua nascita ha avuto il compito istituzionale di favorire la ricerca scientifica, compito onorato supportando finanziariamente ricerche svolte presso i laboratori dell’Istituto d’Ematologia e destinando parte dei suoi fondi anche a borse di studio estere delle quali hanno potuto usufruire giovani ematologi. Dal 1999 la Fondazione ha iniziato un’attività socio-assistenziale, istituendo case d’accoglienza “Casa Santella”, dapprima ubicate in un palazzo di fronte all’Ospedale Ferrarotto di Catania in via Citelli e a seguito del trasferimento del reparto di Ematologia dalla storica sede dell’Ospedale  Ferrarotto nei nuovi e moderni locali del Policlinico, inaugurato il 24 Novembre 2017,  la Fondazione un anno prima e precisamente il 24 Ottobre 2016 ha aperto una nuova casa di accoglienza “Casa Santella” all’interno dello stesso. Il trasferimento del reparto di Ematologia rappresenta un passo  in avanti nella gestione dei pazienti onco ematologici soprattutto per quanto riguarda gli aspetti logistici ed il miglioramento della qualità delle prestazioni. I nuovi locali garantiscono anche un netto miglioramento del confort per i numerosi pazienti seguiti dall’Ematologia ed inoltre il nuovo reparto gode della vicinanza di “Casa Santella” riuscendo a consentire alle lunghe degenze provenienti, non solo dal nuovo reparto di Ematologia, ma anche dai tutti quei reparti che richiedono periodi prolungati di ricovero assicurando un conforto logistico e affettivo che da sempre la Foncanesa  garantisce con eccellenza e dedizione. Ad oggi, oltre 50.000 ospitalità, tra malati e prossimi parenti, provenienti da tutte le province siciliane, in special modo da Ragusa, Siracusa, Enna, Caltanissetta, Agrigento ed anche da altre regioni italiane e da paesi stranieri.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *