Caltanissetta, presentato Corso di Formazione specifica in Medicina Generale per il triennio 2021/2024

Caltanissetta, presentato Corso di Formazione specifica in Medicina Generale per il triennio 2021/2024

11 Maggio 2022 di: Staff I-Press 0

Caltanissetta – Formazione, PNRR e investimenti in sanità. Oltre duecento medici provenienti da tutta la Sicilia insieme a numerosi stakeholder del sistema sanitario hanno partecipato stamattina al Cefpas (Centro per la Formazione Permanente e l’Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario) all’inaugurazione del triennio formativo 2021-2024 della Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale.

Ad aprire i lavori è stato il Direttore generale del Centro Roberto Sanfilippo che ha rimarcato l’unicità del Cefpas in molteplici e trasversali settori, a partire dalla simulazione e dalla scuola di laparoscopia che presto sarà realizzata proprio al Centro nisseno di formazione sanitaria, in collaborazione con l’Ospedale Garibaldi di Catania. Sono poi intervenuti i presidenti degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Palermo (Toti Amato), Messina (Giacomo Caudo) e Catania (Igo La Mantia), che rappresentano il Polo di riferimento per la formazione dei Medici di medicina generale siciliani.

«Vorrei evidenziare l’importanza di questa Scuola che formerà i Medici di famiglia del futuro – ha commentato il prof. Igo La Mantia, presidente dell’OMCeO Catania – Un Corso di estrema importanza per la politica sanitaria dell’Italia che è considerata la migliore al mondo. La capillarità e la capacità di curare iniziando dalla territorialità sono fondamentali, per questo, crediamo che il Medico di medicina generale sia il fulcro della sanità italiana. È il Medico di medicina generale che svolge la prevenzione primaria, secondaria e terziaria, e che, se formato adeguatamente, consentirà di evitare centinaia di ospedalizzazioni suggerendo ai pazienti i percorsi diagnostici e terapeutici più appropriati. Il Corso assume un’importanza enorme per il futuro della sanità regionale e nazionale».

Come verrà articolato il nuovo triennio della scuola di Medicina generale? Quale sarà il ricco piano formativo? Ne ha parlato Eleonora Indorato, Dirigente del Cefpas della Scuola MMG.
Il Corso, attraverso una metodologia didattica innovativa, consentirà ai futuri medici di Medicina generale l’opportunità di sviluppare anche le life skills, ossia quelle competenze per migliorare il rapporto medico-paziente, perché la professionalità è correlata alla capacità di essere preparati non solo teoricamente, ma anche dal punto di vista pratico e clinico nell’assistenza ai pazienti e nelle cure.

 

Autore
Foto del profilo di Staff I-Press

Staff I-Press

Your email address will not be published. Required fields are marked *