A Pharmevolution 2018 la Farmacia ritrova slancio e competitività

A Pharmevolution 2018 la Farmacia ritrova slancio e competitività

8 Ott 2018 Redazione 0

Con 10.800 ingressi qualificati nei tre giorni di eventi, si è conclusa ieri sera l’ottava edizione di PharmEvolution, la convention evento della farmaceutica che ha riunito al Palalumbi di Taormina  tutti gli attori della filiera del farmaco e farmacisti provenienti da ogni parte d’Italia.

Un’affollata maratona di eventi, tra convegni, workshop e simposi scientifici sui temi di maggior interesse per la categoria, dal focus sui nodi fiscali alla presentazione in anteprima nazionale del progetto Sistema Farmacia Italia; dalla digital strategy in farmacia al talk sui problemi del comparto, con esperti del calibro di Franco Falorni, Nicola Posa, Orazio Cantoni.

Un evento a cui anche il ministro della Salute Giulia Grillo ha guardato con attenzione, tanto da inviare una lettera: “Sarei stata lieta di partecipare – scrive la titolare del dicastero -; purtroppo, impegni contestuali non me lo permettono. Desidero, comunque, esprimere il mio apprezzamento nei confronti dell’iniziativa che, sono certa, rappresenterà un’occasione preziosa per soffermarsi sul ruolo della farmacia e per evidenziarne la funzione di presidio di prossimità che, distribuita capillarmente sul territorio, presenta una naturale ‘predisposizione’ a essere vicina ai bisogni della collettività. Pertanto – conclude il ministro – , auspicando la piena riuscita della convention, auguro a tutti buon lavoro”.

Parole che sono state lette ieri mattina, in aperura del convegno dei rurali, e hanno scaldato il cuore dei tanti farmacisti presenti.

“La lettera del ministro Grillo – ha detto l’ideatore di PharmEvolution e presidente di Federfarma Sicilia Gioacchino Nicolosi – ci dà una marcia in più per continuare a lavorare nella direzione intrapresa, perché è la conferma che stiamo percorrendo la strada giusta e non siamo soli. Il Governo ci guarda con attenzione e vede quello che facciamo, quello che la farmacia sta facendo per il territorio e per i cittadini. E ora sappiamo che guarda con attenzione anche PharmEvolution, una convention che cresce sempre più e che quest’anno ha sfondato abbondantemente il tetto dei 10mila ingressi nei tre giorni. Questo è un successo di tutti: degli oltre 120 espositori che scelgono la Sicilia, dei relatori che centrano i temi caldi del comparto, dei colleghi che ci credono e hanno bisogno di momenti di confronto come questo e della macchina organizzativa, che lavora senza sosta. E da oggi iniziamo a pensare all’edizione 2019”.

Filo conduttore dell’ottava edizione di PharmEvolution è stata l’unità della categoria e la voglia di ritrovare slancio e competitività. “Sono molto soddisfatto – ha detto il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo, a conclusione della tre giorni -. Ho sentito un grande calore da parte della categoria. Siamo stati in sala Bellini anche 9 ore di seguito e abbiamo avuto sempre la sala piena. Vuol dire che i colleghi hanno capito che c’è qualcuno che fa le cose per loro, ma soprattutto che loro devono fare qualcosa per se stessi”.

Il programma di domenica ha registrato, tra gli altri, due eventi dedicati alla categoria: la partecipazione in fiera di Michelle Hunziker nella nuova veste di imprenditrice della salute e del benessere (“La farmacia è un luogo importante, per noi mamme è fondamentale sapere che c’è sempre una farmacia di riferimento, dove puoi trovare supporto anche di notte. Per questo ho affidato al canale farmacia il mio nuovo progetto, perché volevo che fosse credibile e affidabile”) e il convegno “110 è progresso” di Giancarlo Orsini, un percorso di conoscenza e di educazione incentrato su temi legati alla scienza e all’impatto che avrà sull’umanità, proiettando una visione sul futuro dell’economia e della finanza.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *