Caltagirone, nuove divise colorate per il personale della Pediatria

Caltagirone, nuove divise colorate per il personale della Pediatria

16 Novembre 2019 Redazione 0

Undici nuove coloratissime divise per gli infermieri dell’UOC di Pediatria (diretta dal dr. Roberto Giugno) sono state donate da parte dell’associazione Genius loci, presieduta dal dott. Francesco Iudica.  Le divise sono state disegnate e realizzate dagli alunni della sezione moda dell’IPSIA “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, diretto dalla prof.ssa Maria Malignaggi, e citano le casacche clown. Il dott. Lanza ha espresso il suo apprezzamento e la sua gratitudine ai promotori per la sinergia realizzata e per la condivisione del obiettivo di rendere il ricovero in Ospedale, per i bambini, quanto più leggero e sereno, e vicino alle abitudini quotidiane. «Questa giornata apre il cuore alla speranza – ha dichiarato il dott. Iudica -. Come associazione ci siamo occupati sino ad oggi, prevalentemente, della tutela dei beni culturali e quindi la nostra preoccupazione è stata rivolta al presente e al passato, ma in realtà sappiamo che questo è uno strumento per costruire il futuro e il futuro sono i bambini. Ecco perché, per noi, questa, è davvero una splendida giornata ché ci offre la possibilità di immaginare di poter donare ai bambini un sorriso, di poter creare un sentimento di gioia e speranza in un ambiente che di norma richiama la sofferenza e il dolore». «È una iniziativa bellissima – ha aggiunto la prof.ssa Malignaggi – alla quale abbiamo partecipato con molto entusiasmo. Donare un sorriso ai bimbi ricoverati è un fine nobilissimo, importante e un grande segno di civiltà. Per queste ragioni non potevamo sottrarci al progetto e siamo molto orgogliosi di aver offerto il nostro contribuito di creatività, di intelligenza e di cuore». Gioia e soddisfazione si coglievano anche nei sorrisi degli operatori presenti. Nell’occasione la sezione calatina di Abio, presieduta dalla dr.ssa Alba Turco, ha donato dei libri ai bimbi ricoverati. «Siamo molto contenti – ha detto il dr. Roberto Giugno – perché raggiungiamo un’altra tappa nel progetto di umanizzazione delle cure in pediatria, dando sempre più spazio e attenzione alle esigenze dei bambini e delle loro famiglie. Ringrazio Genius loci, i docenti e gli alunni dell’IPSIA “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, l’Abio per averci aiutato a creare un Ospedale più a misura di bambino».

Apprezzamento è stato espresso anche dall’infermiera Cristina Di Masi a nome del gruppo di infermieri specializzati che attuano in Ospedale la terapia del sorriso.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *