ASP, operativa l’equipe multidisciplinare per la diagnosi della disforia di genere

 ASP, operativa l’equipe multidisciplinare per la diagnosi della disforia di genere

11 Aprile 2021 Redazione 0

Riunione di insediamento per l’equipe, presso la Direzione Sanitaria dell’Asp di Catania; sono intervenuti il direttore generale dell’Azienda sanitaria catanese, dott. Maurizio Lanza, e il direttore sanitario dr. Antonino Rapisarda. Presenti, anche, il direttore del Dipartimento del Farmaco, dott.ssa Anna D’Agata; il direttore del Dipartimento di Salute Mentale, dr. Carmelo Florio; il direttore dell’UOC Servizio di Psicologia, dr.ssa Daniela Bordonaro; il direttore dell’UOC Servizio legale, avv. Pina Morina; il direttore dell’UOC Territoriale Materno Infantile, dr. Sandro Sammartino.

L’equipe, coordinata dal dr. Giuseppe Grasso, endocrinologo, è composta da:

  • ssa Anna D’Agata, farmacista
  • ssa Francesca Iuppa, psichiatra
  • Pina Morina e avv. Giuseppe Bongiovanni, consulenti legali
  • ssa Santina Racca, ginecologa
  • ssa Cinzia Tubino, psicologo.

Il team è supportato dalla presenza del dr. Mario Vetri, endocrinologo con specifico expertise nella materia. Le visite e le attività si svolgeranno presso il PTA di San Giorgio. Per info, contattare lo 095 09389766. La costituzione dell’equipe fa seguito a due determine dell’AIFA, l’Agenzia italiana del farmaco (n. 104272/20 e n. 104273/20 del 23.09.2020, pubblicate in G.U. n. 242 del 3./09.2020), che ha previsto, ai sensi della legge 648/96, la prescrivibilità, a carico del SSN, dei farmaci utilizzati nel processo di virilizzazione/femminilizzazione per donne/uomini transgender, previa diagnosi di disforia/incongruenza di genere formulata da un’equipe multidisciplinare e specialistica dedicata. Il team catanese rappresenta una delle poche realtà presenti in ambito nazionale. La “centralità” del paziente, l’acquisizione della consapevolezza per la partecipazione alla costruzione del percorso assistenziale, e la tutela della relazione di cura, rappresentano le priorità di lavoro del team. Il percorso assistenziale, che segue un modello di riferimento, è dettato da linee di indirizzo di tipo normativo e di governance, ed è rispondente sia all’evoluzione culturale e sociale odierna, sia al miglioramento della qualità dei livelli d’assistenza.

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *