Lo SMI contesta le schede di monitoraggio degli antibiotici

Lo SMI contesta le schede di monitoraggio degli antibiotici

16 maggio 2018 Redazione 0

Il 19 Maggio si riunirà a Pergusa la Segreteria Regionale SMI dove si tratterà tra l’altro di Emergenza aggressioni medici e Nuovi obblighi per l’ASSISTENZA PRIMARIA: scheda di monitoraggio antibiotici iniettivi e GDPR(privacy). A questo proposito il sindacato ha inviato una nota di protesta All’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia che di seguito riportiamo.

“Con la presente lo SMI contesta con fermezza la recente modifica delle schede dì monitoraggio per gli antibiotici iniettabili. Già la precedente formulazione era inutile e superflua  ma con questa ulteriore il vaso è colmo. L’obbligo di aggiungere nelle schede il numero della ricetta appare vessatorio e offensivo nei riguardi della dignità e della professionalità dei MMG.  Si chiede pertanto l’immediata revoca di tale assurdo provvedimento altrimenti si dovranno predisporre forme di protesta più incisive e concrete”.

Cosimo Trovato

Emanuele Cosentino

Toti Rizzo

Teo Raciti

 

 

 

Autore
Foto del profilo di Redazione

Redazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *